Archivi categoria: Uncategorized

I libri aziendali

Molte aziende di un certo calibro scelgono a un certo punto di raccontarsi stampando dei libri aziendali.questo è un metodo per lasciare un’impronta ai clienti e a chi ci conosce che svela anche un certo fascino nascosto.

Il libro aziendale serve come promozione della propria attività  . È un ottimo metodo per fare conoscere il proprio lavoro e raccontare  l’operato nei minimi dettagli anche passati. In questi libri, possono venire anche raccolte tutte le opinioni dei collaboratori più fidati,  dei clienti, dei dipendenti e delle persone che abbiano conosciuto l’azienda in qualche modo e vogliano dare il proprio contributo.

La stampa di libri aziendali sta riscuotendo oggi sempre più successo .

Chi riceve un libro di questo genere potrà leggere la storia di una impresa  e farsi magari un’idea diversa più precisa e affidabile. Un libro aziendale serve anche a   far conoscere ai clienti i propri programmi futuri,  e i valori più alti da cui si fa muovere lo spirito di chi l’ha fondata  e di chi ci lavora.

Per prima cosa si deve scegliere l’aspetto esteriore del libro che deve essere affascinante e accativante e poi si passa alla stampa. Un’ottima stampa si deve indirizzare sul modo in cui  impaginare, sui colori da utilizzare e il carattere da adottare per sottotitoli e testi.

Nell’era digitale è possibile anche effettuare una stampa di libri aziendali on line con risparmio economico e di tempo.

I rotoli di carta termica

Uso comune della carta termica.

I rotoli di carta termica da qualche anno a questa parte si sono imposti sul mercato soprattutto come accessori indispensabili per registratori di cassa, alimentando quindi la crescita e lo sviluppo di settori dedicati alla sua produzione e alla sua commercializzazione.
Il funzionamento è semplice, la carta è imbevuta di una sostanza ottenuta mescolando colorante e reattivo, il registratore di cassa opera attraverso il surriscaldamento delle testine di stampa che successivamente entrando in contatto con il reattivo generano le immagini. Molte aziende vendono carta all’ingrosso e questo è molto importante per società o aziende che consumano molti fogli e molti rotoli di carta termica per la loro attività giornaliera, pensiamo a supermercati, ipermercati etc.
Ma quali sono gli aspetti tecnici da tenere in considerazione in merito a questa tipologia di carta?

I rotoli di carta termica hanno il grande vantaggio di permettere stampe veloci e di buona fattura, e soprattutto la stampa è assolutamente silenziosa, ma ci sono anche dei difetti che bisogna conoscere per orientarsi su prodotti migliori per evitarli accuratamente.
Cosa oramai conosciuta è il fatto che con il tempo tendono a sbiadire, e dopo qualche anno (generalmente già dopo circa 1 anno e mezzo) si trovano scontrini completamente bianchi.
Sia che si tratti di carta all’ingrosso o al dettaglio, il problema della qualità della carta è lo stesso, ma il mercato negli ultimi tempi presenta delle novità sorprendenti.

Esistono delle incredibili novità degli ultimi anni che aiutano le aziende sulla scelta dei rotoli di carta termica.
La prima novità è la possibilità di creare rotoli di carta personalizzati con sopra il logo aziendale, o con il marchio dietro lo scontrino. Alcune aziende utilizzano le zone libere dello scontrino per occuparli con spazi pubblicitari, per un ritorno economico. Uno dei lati più vantaggiosi invece dello scontrino personalizzato è dotare la propria azienda di una enorme visibilità a costi relativamente contenuti.
Queste sono operazioni di marketing importanti, che però sarebbero più longeve se la carta non perdesse presto l’inchiostro. La seconda novità è quello di aver attivato servizi di ordini direttamente online, sia dei rotoli di carta termica che di carta all’ingrosso.
La terza novità, forse quella più importante e più attesa fin dagli anni passati, è quella di una carta per rotoli da registratori di cassa che si avvale di un inchiostro dalla durata garantita di almeno 15 anni.
Una vera rivoluzione nel mondo della carta e dei rotoli di carta termica, perché non solo da un immagine di serietà e di servizio in più per il cliente, ma permette di sfruttare al meglio le scelte di marketing relative alla pubblicità dello scontrino personalizzato.
Carta all’ingrosso e rotoli di carta termica sono oramai soluzioni che le aziende produttrici mettono a disposizione di qualsiasi azienda attraverso un’ampia gamma di prodotti, dando modo alle società di fare la scelta più consona ai loro bisogni.

Carta ecologica da ufficio

Quando  pensiamo alla carta ecologica, pensiamo direttamente alla carta riciclata  prodotta con scarti di carta provenienti dal riciclo della carta delle varie città.
La carta oggi ha un ruolo importante nella vita di ogni ufficio e anche a scuola, per questo si devono conoscere le varie differenze tra la carta normale e la carta chiamata ecologica.

Un elemento principale che riguarda la carta è sempre la materia prima utilizzata per produrla e  l’impasto delle fibre:   in commercio infatti ci sono delle carte prodotte con sola cellulosa vergine o a  impastate con una certa percentuale di carta  derivata dal riciclo e da scarti della lavorazione della carta.

Negli ultimi anni, c’è molta attenzione al tipo di fibre utilizzate, e alla provenienza degli alberi e alle varie metodologie di produzione della cellulosa di legno per creare la carta sopratutto per il problema ambientale che c’è al di sotto di questa produzione.

Nella carta di cellulosa quindi si deve cercare sempre il marchio della certificazione FSC®, Forest Stewardship Council,perchè questo offre  il più importante sistema di garanzia per conoscere l’origine del legno e  dei prodotti derivati dalla cellulosa come  la carta.

Questo indica una corretta gestione  forestale, e dei produttori di cellulosa e carta, come distributori e  tipografie.

La FSC è nata nel 1993, e tra i suoi membri ci sono gruppi ambientalisti e sociali, comunità indigene,  associazioni di consumatori, e proprietari forestali, tecnic e organismi di certificazione, e  le industrie di prima lavorazione della carta e trasformazione e anche di commercializzazione del legno, e tutti questi enti operano insieme per una corretta e equlibrata gestione delle risorse forestali del mondo.

La carta con questa certificazione è prodotta perciò con fibre derivate da foreste gestite in maniera controllata secondo precisi standard di riferimento mondiali.

Grazie a questo  vi è perciò la certezza quando compriamo la carta che  sia  proveniente da foreste controllate e non si abbattano alberi inutilmente.

Etichette stampanti scontate su Ufficiodiscount.it

Fino al 25 settembre 2015 sarà possibile acquistare sul sito www.ufficiodiscount.it etichette per stampanti in una grande varietà di formati, in offerta a prezzi unitari decrescenti al crescere dei quantitativi ordinati. L’offerta di materiali presente sul sito copre un gran numero di esigenze di stampa: nel catalogo, infatti, sono in vendita etichette per CD e DVD classiche e full-face; bianche multiuso per etichettare prodotti e CD-DVD oppure creare cartelli e organizzare spedizioni. Sono inoltre messe in vendita etichette autoadesive in carta bianca opaca a modulo continuo oppure lucide invisibili. Queste ultime sono utilizzabili su superfici di plastica, vetro o metallo e una volta applicate scompaiono alla vista lasciando visibili soltanto il testo e le immagini e confereriscono eleganza alle confezioni su cui vengono applicate. Per completare l’offerta sono presenti nel catalogo etichette per alimenti da conservare in freezer e spray adatti alla rimozione delle etichette da quasi tutte le superfici. Tutte le etichette possono essere stampate su stampanti laser e inkjet. I marchi disponibili sono Avery, Tico e 5 Star.
‘UfficioDiscount’ è un marchio registrato di proprietà della società Shadow S.r.l., che dal 1985 fornisce un servizio di recapiti su tutto il territorio di Milano, hinterland e regione Lombardia con una flotta di moto, auto e furgoni in grado di coprire tutte le esigenze di consegna urgente. Il sito www.ufficiodiscount.it nasce per ampliare l’offerta dei servizi di consegna a tutto il territorio nazionale ed è specializzato non solo nella vendita online di etichette per stampanti, ma anche di altri materiali e arredamenti per ufficio. Si presenta con uno stile grafico pulito e amichevole e la navigazione è semplice e intuitiva. In fondo alla home page è presente un link ad una sezione in cui vengono descritti, con l’ausilio di esempi grafici, tutti i passaggi necessari per effettuare un acquisto, dall’impostazione dei criteri di ricerca del prodotto fino al pagamento finale.
Per acquistare le etichette per stampanti sul sito www.ufficiodiscount.it è sufficiente scorrere il menu a sinistra e con 3 click accedere all’elenco dei materiali in offerta; la presentazione dei prodotti è di semplice lettura, le etichette sono presentate secondo l’ordine alfabetico dei marchi produttori, la descrizione dei prezzi è chiara e dettagliata e le modalità di riempimento del carrello e di finalizzazione dell’acquisto sono di immediata comprensione. Le spese di spedizione sono gratuite con un minimo di ordine di €50+IVA. Le consegne vengono effettuate su tutto il territorio nazionale con tempi di consegna che vanno da 1-2 giorni per il Nord e il Centro Italia fino ai 3-5 giorni per le isole. E’ possibile prenotare la consegna al piano pagando un supplemento. Varie sono le modalità di pagamento, compresa quella tramite PayPal. Il sito mette a disposizione, inoltre, un numero telefonico dal lunedì al venerdì in orario di ufficio per qualsiasi esigenza del cliente e un indirizzo e-mail per descrivere le proprie esigenze ed essere ricontattati.

Carta riciclata

La carta riciclata è una carta che oggi viene prodotta in grande quantità ed è molto utile utilizzarla per evitare di sprecare carta e cellulosa pura e quindi abbattere degli alberi.
Oggi la carta riciclata non è solo marroncina come agli inizi, ma esiste anche la carta di prima qualità bianca e senza residui. Quindi per il vostro ufficio potete scegliere dell’ottima carta per stampare docuemnti anche importanti scegliendo carta riciclata.
La carta riciclata non è prodotta utilizzando alberi bens’ altra carta da macero.

I principali vantaggi della carta riciclata sono quindi dati dal minore utilizzo di legname  e minore taglio di nuovi alberi, si produce poi una minore quantità di rifiuti in discarica
e si creano anche nuovi posti di lavoro ed imprese del riciclaggio della carta.

La raccolta della carta e del cartone a sorpresa è una tra le prime filiere del riciclaggio oggi in Italia.
questo grazie soprattutto alla raccolta differenziata fatta dai cittadini dovuta alla sensibilizzazione sul tema del riciclo e del riutilizzo dei materiali usati.

Per creare la carta riciclata i processi sono come quelli per la carta vergine, a differenza del primo per cui invece che preparare un impasto dalla cellulosa, si deve per prima cosa eliminare dalla carta da macero residui di altri materiali come inchiostro,
metalli, plastica, ecc. e per procedere così la carta da macero viene spappolata e successivamente filtrata attraverso macchinari epuratori fino a ottenere un composto simile a quello di cellulosa per la carta tradizionale e poi si prosegue come per la carta tradizionale.

Carta da ufficio

Carta da ufficio di qualità

La qualità della carta utilizzata fa la differenza. Le fotocopie e le stampe risulteranno più nitide se la carta da ufficio che viene utilizzata è di ottima qualità. Le caratteristiche che deve presentare una buona carta da ufficio variano in base all’utilizzo che ne deve essere fatto: le fotocopie richiedono formati, grammature e gradi di lucentezza ben diversi rispetto a quella da utilizzare per stampe fotografiche. In ufficio non devono mai mancare neppure i perforatori ed il rotolo di carta igienica.

Carta da ufficio: riciclata aiuta l’ambiente

Per contribuire alla salvaguardia dell’ambiente, potrete scegliere la carta da ufficio ed il rotolo di carta igienica riciclati. Fra le numerose tipologie di carta da ufficio ecologica potrete scegliere i formati e le grammature desiderate. L’ufficio è uno degli ambienti di lavoro in cui la carta rappresenta uno degli elementi fondamentali: scegliere carta ecologica, proveniente dal riciclo e non da ettari di foreste distrutte, significa contribuire in maniera determinante alla tutela del patrimonio faunistico. Nella scelta della carta ecologica occorre valutare bene la quantità di materiale riciclato e la percentuale che invece proviene da alberi, oltre all’utilizzo di sostanze inquinanti come il cloro utilizzate per lo sbiancamento. Una buona carta ecologica dovrebbe garantire un’alta percentuale di materiale riciclato e la certificazione FSC a testimonianza della totale assenza d’utilizzo del cloro. Una volta terminato il lavoro, sarà sufficiente forare i fogli con comodi perforatori ed archiviarli. In ufficio, ritroviamo la carta anche in molti altri usi: le salviette per il bagno ed il rotolo di carta igienica sono elementi indispensabili che non devono mai mancare nella toilette riservata ai vostri clienti.

Prodotti per l’ufficio: perforatori e inserti

I documenti, una volta stampati su carta ed eventualmente firmati, devono essere archiviati. Quindi oltre alla carta in ufficio sono indispensabili anche gli inserti di varie dimensioni ed i perforatori. In commercio si trovano perforatori di varie grandezze, da scegliere in base alle dimensioni dei raccoglitori. Un buon fornitore di prodotti per l’ufficio deve essere in grado di fornire tutte le tipologie di carta: dal rotolo di carta igienica alle salviette da bagno.

La regina dell’ufficio è la carta bianca formato A4

In ufficio, la carta è uno dei principali strumenti di lavoro. Anche se il mondo del lavoro è sempre più digitale, non è possibile fare a meno della carta. Basti pensare alla quantità di documenti, e-mail, brief, preventivi e quant’altro che viene ogni giorno stampata e fotocopiata.

È per questo che la scelta della tipologia della carta da acquistare è importante. È necessario fare una serie di valutazioni. Dato per scontato che il colore migliore sia il bianco, va valutato il formato. L’A4 è quello usato più di frequente, soprattutto per documenti ed e-mail, ma è molto importante rifornirsi di alcune risme di carta A3, più adatta a stampare fogli excel e layout.

Non è secondaria nemmeno la grammatura. Secondo lo standard commerciale ISO 216, un metro quadrato di carta pesa 80 g. Ma ci sono carte più sottili e carte più pesanti o spesse. La carta più frequentemente usata in ufficio ha questa grammatura (80) ed è la carta “uso mano”. Quella che in assoluto è considerata la più normale, che probabilmente ciascuno utilizza anche a casa propria insieme alla classica stampante.

Anche la patinatura può essere diversa: di solito la superficie del foglio appare opaca, ma è possibile scegliere un effetto lucido, per documenti più importanti e presentazioni. La carta patinata è utilizzata di meno in ufficio, perché è più adatta a stampare brochure e depliant. Se, comunque, si predilige questo tipo di carta, si tiene conto di un maggiore peso, dato proprio dallo spessore della patina.

In alcuni uffici è possibile trovare anche i cartoncini. Difficilmente sono utilizzati per stampare, ma spesso per dare spessore a fotografie, immagini o layout già stampati su carta più leggera. Basti pensare alle agenzie pubblicitarie, che presentano gli annunci pubblicitari ai propri clienti su fogli incollati ai cartoncini. È una grammatura usata proprio per aggiungere preziosità e importanza al documento.

Da tenere in considerazione all’interno degli uffici, soprattutto in quelli che scelgono un maggiore rispetto per la natura, la carta riciclata. Le risme di carta riciclata, infatti, possono essere la scelta più ecologica per stampare documenti a uso interno o per prendere appunti durante le riunioni.

Che differenza c’è fra la carta bianca e la carta ecologica?

Che differenza c’è fra la carta bianca e la carta ecologica?
La carta bianca di solito è tradizionalmente la più utilizzata e considerata carta pura: ricavata dalla fibra di cellulosa, deve il suo colore   limpido e pulito a due differenti processi, dove uno vede l’utilizzo del cloro e l’altro no.

La carta ecologica e la carta riciclata non si ottengono allo stesso modo, anche se  entrambe puntano a una maggiore protezione dell’ambiente.Forse non tutti sanno che la carta ecologica può essere sia carta bianca, sia  ottenuta da un processo di riutilzzo rifiuti tramite la raccolta differenziata della carta. La differenza principale che risulta rispetto  alla carta bianca è il fatto che il colore bianco così perfetto non deriva dall’utilizzo di sostanze chimiche inquinanti anche se rimane il problema dell’utilizzo notevole di risorse naturali come l’acqua, ma l’utilizzo dell’ossigeno al posto del cloro come sbiancatore riduce molto il livello di inquinamento ambientale a suo favore.
La scelta migliore  è in ogni caso quella proveniente dalla raccolta diffreenziata della carta già utilizzata infatti il materiale che nasce  da un sistema di riciclaggio della carta, non deriva dal disboscamento delle foreste ma già da carta da macero. Con questa scelta, oltre a difendere le foreste e gli alberi, si risparmia anche una grossa mole di gestione dei rifiuti nella discarica, con un beneficio anche economico e non solo ambientale.

Il ruolo essenziale della carta in ufficio

In qualsiasi tipologia di ufficio, sia questo aziendale, di una cooperativa o di un ente pubblico, la carta è un elemento sovrano, che si trova in ogni situazione, in ogni angolo ed è un elemento essenziale per qualsiasi operazione, sia di routine o in differenti casi specifici che possono presentarsi durante le ore lavorative, e non solo… si pensi al comunissimo rotolo di carta igienica! Tutto questo poiché la carta in ufficio svolge un ruolo in ogni momento, presentandosi come “via di circolazione” per ogni tipologia di documento, sia questo una semplice circolare di ogni giorno o un documento ufficiale a cui ogni lavoratore deve far fronte, ma anche ad attestati e qualifiche riconosciute a membri dell’ufficio – o luogo di lavoro – dopo aver sostenuto corsi specifici o per dei meriti riconosciuti.

Ci sono anche carte particolari che sono molto utilizzate sia in ufficio che a casa, un esempio è la carta fotografica lucida che sta letteralmente mandando in pensione di fotografi.
Pure oggigiorno, dove l’avvento dei sistemi informatici son diventati basilari e vitali per ogni attività e quindi, onnipresenti anche negli uffici, la vecchia carta da ufficio non ha perso per nulla il suo valore, dato che si rivela importante ed essenziale; dalla semplice tabella degli orari settimanali sino alle documentazioni importanti, o alle circolari o, quando si tratta di dover firmare o far firmare un contratto di lavoro, ma anche quelli di vendita e di acquisto di prodotti o servizi.
In base al valore dei documenti, spesso la carta da ufficio viene differenziata, infatti non esiste una sola tipologia di carta da ufficio, i fogli infatti si differenziano per consistenza, calcolata per g/mq, e ciò lo si nota al tatto, presentando tipologie di fogli dal diverso peso e spessore. Un documento ufficiale infatti è solitamente stampato con fogli di carta dalla consistenza maggiore, quindi maggiormente spessi, atti a resistere maggiormente, che si pieghino più difficilmente dai documenti non ufficiali e che quindi, rivelano la loro maggior importanza.
La carta in ufficio è quindi essenziale e basilare ed è importante aver cura nella scelta delle caratteristiche, poiché vi son fogli di carta ben differenti ed è opportuno scegliere – e utilizzare – quelli più vicini alle esigenze dei documenti che si utilizzeranno, così da aver fogli di carta efficienti, che svolgano il proprio “lavoro d’ufficio” in modo esemplare e pratico.

La carta da ufficio: quando usarla?

carta-da-ufficio-01La carta da ufficio non è ancora andata in pensione!
Nonostante sia assolutamente vero che pc, Ipad, Tablet abbiano ormai rivoluzionato la comunicazione scritta in maniera irreversibile, è altrettanto vero che la carta da ufficio non sia ancora andata in pensione e che non vi andrà per molti anni ancora.
Diversi documenti vengono ancora scritti a mano e si stampano su carta per fini interni. E, per quanto sembri arcaico, la carta si usa ancora per prendere appunti ed annotazioni di carattere personale e pubblico.
La cara vecchia penna la portiamo sempre nel taschino e la fedele carta è inevitabilmente la sua compagna. Il pc sostituisce certamente moltissime comunicazioni, che solo qualche decennio fa si realizzavano esclusivamente su carta, ma non ha ancora cancellato completamente l’uso della carta da ufficio.
E, per fare un solo esempio, basti pensare alle stampanti, strumenti alla portata di tutti, che si trovano in qualsiasi ufficio. Di documenti ne stampiamo ancora, anche se certamente non come prima, tuttavia in un ufficio esistono ancora alcuni archivi cartacei, che per ora non vengono sostituiti.
Carta da ufficio: è importante il rapporto qualità/prezzo
La carta continua ad essere utilizzata in ufficio per vari motivi, ma indubbiamente il suo prezzo è aumentato in rapporto agli scorsi decenni, quando la si utilizzava in quantità industriali e per ogni tipo di documento.
La carta costa, ma per la stampante è meglio affidarsi a prodotti di qualità che garantiscano una grafica ed un colore perfetto, facendo risparmiare tempo e denaro. Spesso, infatti, per risparmiare si rischia di acquistare una carta poco adatta alla stampa e si è costretti a stampare di nuovo fotografie e documenti, per ottenere una qualità ottimale. Una carta di buona qualità deve, infatti, essere elastica, limpida, scorrevole. In poche parole, deve essere in grado di far risaltare parole e fotografie nella maniera migliore. A questo proposito, sono le stesse aziende che richiedono vari tipi di carta, riservando la più scadente alla semplice stampa di bozze ad uso interno e privato e riservando la carta più pregiata per la stampa dei documenti ufficiali.
In fondo, la carta è ancora utile!