Archivio mensile:novembre 2014

La carta da ufficio: quando usarla?

carta-da-ufficio-01La carta da ufficio non è ancora andata in pensione!
Nonostante sia assolutamente vero che pc, Ipad, Tablet abbiano ormai rivoluzionato la comunicazione scritta in maniera irreversibile, è altrettanto vero che la carta da ufficio non sia ancora andata in pensione e che non vi andrà per molti anni ancora.
Diversi documenti vengono ancora scritti a mano e si stampano su carta per fini interni. E, per quanto sembri arcaico, la carta si usa ancora per prendere appunti ed annotazioni di carattere personale e pubblico.
La cara vecchia penna la portiamo sempre nel taschino e la fedele carta è inevitabilmente la sua compagna. Il pc sostituisce certamente moltissime comunicazioni, che solo qualche decennio fa si realizzavano esclusivamente su carta, ma non ha ancora cancellato completamente l’uso della carta da ufficio.
E, per fare un solo esempio, basti pensare alle stampanti, strumenti alla portata di tutti, che si trovano in qualsiasi ufficio. Di documenti ne stampiamo ancora, anche se certamente non come prima, tuttavia in un ufficio esistono ancora alcuni archivi cartacei, che per ora non vengono sostituiti.
Carta da ufficio: è importante il rapporto qualità/prezzo
La carta continua ad essere utilizzata in ufficio per vari motivi, ma indubbiamente il suo prezzo è aumentato in rapporto agli scorsi decenni, quando la si utilizzava in quantità industriali e per ogni tipo di documento.
La carta costa, ma per la stampante è meglio affidarsi a prodotti di qualità che garantiscano una grafica ed un colore perfetto, facendo risparmiare tempo e denaro. Spesso, infatti, per risparmiare si rischia di acquistare una carta poco adatta alla stampa e si è costretti a stampare di nuovo fotografie e documenti, per ottenere una qualità ottimale. Una carta di buona qualità deve, infatti, essere elastica, limpida, scorrevole. In poche parole, deve essere in grado di far risaltare parole e fotografie nella maniera migliore. A questo proposito, sono le stesse aziende che richiedono vari tipi di carta, riservando la più scadente alla semplice stampa di bozze ad uso interno e privato e riservando la carta più pregiata per la stampa dei documenti ufficiali.
In fondo, la carta è ancora utile!